Facebook Pixel: a cosa serve e perché usarlo


Cos'è Pixel Facebook_IMPAPCS

Hai sentito parlare di Pixel di Facebook ma non sai cos’è e a cosa serve? Anche se in apparenza sembra complicato, si tratta di uno strumento che può rivelarsi davvero utile per la tua attività. Il Pixel di FB è semplicemente un plug-in per i siti Web che permette di monitorare l’andamento delle campagne pubblicitarie di Facebook e a valutarne l’efficacia. Proviamo a capire in dettaglio di cosa si tratta, come funziona e come puoi aiutarti nel tuo business.

Cosa è e a cosa serve il Facebook Pixel? Volendo dare una spiegazione un po’ più precisa, Facebook Pixel è una stringa di codice Javascript che viene inserita in un sito con diverse finalità. Qualche esempio? Ecco cosa puoi fare il plug-in Pixel di Facebook:

  • fare retargeting e remarketing, poiché tiene memoria di coloro che hanno visitato il sito e ti consente di raggiungerli nuovamente;

  • monitorare e misurare le campagne pubblicitarie a pagamento, valutandone i risultati e le eventuali conversioni;

  • ottimizzare le campagne Facebook per obiettivi (es. lead, visualizzazioni, acquisti ecc.). e individuare un target specifico;

  • individuare un lookalike audience, ossia un pubblico simile a quello che ha già visitato il tuo sito e, quindi, potenzialmente interessato al tuo prodotto/servizio;

  • creare inserzioni dinamiche, particolarmente utili quando il tuo sito è un e-commerce per mostrare a chi ha già visitato il suo sito prodotti simili o pertinenti.

Perché usare Pixel di Facebook_IMPAPCS

Come impostare il Facebook Pixel? Dopo aver spiegato a cosa serve, proviamo a capire come impostare il Pixel di Facebook in autonomia. Per installarlo, ti basterà inserire il codice base del pixel di Fb in ciascuna delle pagine del tuo sito e poi aggiungere le azioni standard al codice pixel sulle pagine speciali (es. la pagina del carrello) eventualmente presenti. Dopo l’inserimento, assicurati che tutto funzioni, aiutandoti con Pixel Helper per controllare che il codice sia stato caricato correttamente. Attraverso questo plug-in potrai monitorare le conversioni secondo due diverse modalità.

La prima è rappresentata dalle Azioni Standard, una modalità che ti permette di indicare a Facebook come comportarsi in risposta ad una specifica azione dell’utente (es. se ha visualizzato la pagina, se si è registrato, se ha lasciato i dati ecc.). Aggiungendo un valore alle conversioni, potrai anche calcolare in modo preciso il ritorno sull’investimento Facebook Ads che hai effettuato. Abilitando il pixel già in fase di creazione dell’inserzione, inoltre, potrai monitorare l’andamento delle campagne che hanno come obiettivo, ad esempio, l’engagement o le visualizzazioni, oltre che di quelle a obiettivo conversione.

La seconda modalità consiste nelle Conversioni Personalizzate. In questo caso, se non hai la possibilità di modificare il Facebook Pixel o di creare inserzioni standard, ti sarà sufficiente aggiungere l’URL dell’avvenuta conversione (es. acquisto, iscrizione, visualizzazione). Le azioni standard, tuttavia, risultano più funzionali e offrono informazioni più dettagliate.

Grazie al Pixel di Facebook, infine, puoi anche creare pubblici personalizzati, suddividendoli in base alle pagine visitate, al tempo di permanenza sul sito, al tipo di evento che si è verificato (es. acquisto, lead, ecc.), al periodo trascorso tra un’azione e un’altra, o anche una combinazione personalizzata di queste variabili.

Perché usare Pixel di Facebook? Se hai deciso di sfruttare i social per fare marketing, Pixel di Facebook è uno strumento che può rivelarsi davvero efficace per implementare una strategia di advertising mirata e precisa. Esso ti permette di accedere a un patrimonio di preziose informazioni, alcune delle quali lasciate spontaneamente dagli iscritti, altre dedotte dal loro comportamento nell’utilizzo della piattaforma. Tutte queste informazioni ti consentono di individuare e raggiungere in modo più semplice un target ben preciso e potenzialmente interessato alla tua attività, con l’opportunità di trasformare il contatto in conversioni utili. Grazie alla possibilità di fare retargeting e remarketing, inoltre, con il Facebook pixel potrai individuare un pubblico qualificato che conosce già il tuo sito e i suoi prodotti/servizi, ma potrai anche delineare un pubblico simile (Lookalike). Tra i buoni motivi per usare Pixel Facebook, infine, non dimenticare che potrai anche verificare con precisione l’efficacia delle tue campagne a pagamento, ottimizzando gli investimenti in base agli obiettivi. Perché non provare?

#Facebook #FacebookAds