Facebook F8 2019: gli aggiornamenti di Messenger

Aggiornato il: gen 24


"The future is private."

Questa la frase alle spalle di Mark Zuckerber all’F8 di quest’anno in California.

Durante l'evento annuale dedicato alla community globale di Facebook - in questo caso, principalmente a imprenditori e sviluppatori - e alle novità in fatto di app e tecnologie, tenutosi tra fine di aprile e inizio maggio di quest'anno, sono state presentate le nuove funzionalità di Messenger e le new entry di casa Facebook in materia di open source, programmi per sviluppatori, AI e AR/VR.

Dopo mesi di sperimentazioni in versione beta, gli aggiornamenti di Messenger sono stati resi disponibili. Durante l’autunno l’app in versione desktop sarà scaricabile anche dai proprietari di iOS e Windows.

La nuova chatbot di Messenger

D’ora in poi, grazie all'aggiornamento di Messenger, fare lead generation per gli oltre 40 milioni di aziende presenti su Facebook sarà molto più facile. Ben 300.000 sono gli sviluppatori al lavoro da oltre due anni sulla nuova chatbot.

Lo scopo? "Vogliamo rendere più semplice per le persone raggiungere le aziende su Messenger in luoghi in cui stanno già cercando di entrare in contatto". Questa la dichiarazione rilasciata dal social network di Mark Zuckerberg.

In che modo sarà possibile? Messenger potrà essere implementato, unendolo a WhatsApp, Instagram e ai programmi di CRM più utilizzati, in modo tale da ottenerne i contatti e non solo. L'app sarà, infatti, in grado di rispondere e sostenere una conversazione con dei potenziali clienti in modo completamente autonomo.

Il bot programmato che lavorerà nel dietro le quinte di una chat tra persona e azienda su Messenger potrà rispondere a domande standard o specifiche. Al momento, però, questo non riesce ancora a fornire risposte a domande troppo elaborate da parte dei clienti, anche se la realizzazione di questa funzionalità è già nella bucket list dei programmatori.

Fissare un appuntamento

Entro la fine dell’anno grazie alle novità di Messenger, chi lavora su appuntamento potrà ricevere le prenotazioni dei propri clienti direttamente sull’app, sfruttando la funzione calendario e utilizzando il software della gestione degli appuntamenti in quanto integrati in un'unica tecnologia.

Sia per chi prenoterà che per chi riceverà l’appuntamento sarà molto più semplice gestire il tutto da un’unica app. Il bot all’interno della chat sarà sempre a disposizione per rispondere a dubbi di coloro che si interfacciano in quel momento all’azienda o al professionista.

Message tags

Gli sviluppatori di Messenger stanno lavorando parallelamente anche al cosiddetto message tag. In parole più semplici si tratterebbe del funzionamento delle notifiche, in modo autonomo, al di fuori dell’app. Queste informeranno l'utente attraverso promemoria circa eventi, informazioni utili nel periodo successivo all’acquisto...eccetera. Il tutto per garantire una user experience ottimale, in modo da far sentire l'utente più partecipe e coccolato. Sfortunatamente non sono ancora disponibili i feedback degli utenti circa il grado di apprezzamento di queste nuove accortezze. Bisognerà attendere ancora un po' per scoprire se queste novità saranno accolte piacevolmente o ritenute fin troppo invadenti.

News

Grazie al prossimo aggiornamento di Messenger alcune aziende, avranno la possibilità previo abbonamento, di inviare ai propri clienti news relative all'azienda direttamente tramite app.

Dato che già in passato Facebook ha dimostrato di non avere un buon rapporto notizie di dubbia provenienza, soprattutto se poi dimostratesi fake news, in questo frangente il colosso di Menlo Park ha preventivamente specificato che si sta impegnando affinché le notizie inviate siano verificate e provengano da fonti attendibili. Questo per evitare un utilizzo non conforme alla propria politica aziendale interna. Chi vorrà far parte della sezione Facebook News Page dovrà fare richiesta al social network per ottenere l’attivazione dell’abbonamento da parte dei suoi utenti.

Project Lightspeed

Infine, l’ultima delle nuove funzionalità introdotte su l'app di Messenger servirà a ridurre il peso dei file di 70 MB, in modo da permettere a chi non dispone di abbastanza memoria telefonica di visualizzare e scaricare il documento senza alcun problema.

Tutte le novità di Messenger qui presentate permetteranno sicuramente un'ottimizzazione del tempo e un maggiore avvicinamento ai bisogni del cliente. L'obiettivo finale sarà forse quello di imitare l’empatia umana attraverso l'utilizzo di un bot o questo sarà solo un ulteriore trucco con cui attirare nuovi futuri clienti? Ma soprattutto, il futuro sarà davvero privato?

#App #Messenger #Facebook

COFFEEBYTES rappresenta un concept brand ideato da SaidiSEO.com

Sede Ufficio: Via Privata Francesco Koristka, 4, 20154 Milano MI - P.IVA 09215030967
e-mail per informazioni: info@ferdinandodagostino.com; saidiseo@ferdinandodagostino.com

Ferdinando Dagostino - SaidiSEO "Web Creative e SEO"

P.IVA 09215030967

YouTube CB.png
Spreaker CB.png
Facebook CB.png
Instagram CB.png
LinkedIn CB.png